I Migliori 3 Programmi per Editare Video Gratis (e Come Usarli)

da FeDeTutorial

In questo articolo scoprirai i migliori programmi di video editing gratuiti.

Con gratuiti non intendo versioni di prova con filigrane o altre limitazioni. Sono dei veri e propri software completi e gratis, perfetti magari per iniziare la tua carriera su YouTube, editare un video semplice oppure perché no, anche un video complesso. Nonostante siano a costo zero infatti non hanno poi così tanti limiti, anzi, vedrai che a volte sono migliori di alcuni programmi a pagamento.

Dato che probabilmente molti tra voi lettori sono ancora alle prime armi nel mondo dell’editing, invece di elencarvi solamente i programmi ho pensato di realizzare una mini-guida per ognuno di essi, che non vi renderà sicuramente degli esperti ma almeno vi darà quell’ input iniziale e non Vi ritroverete ad aprire il programma e a pensare: dove devo cliccare?”.

L’approfondimento poi sta a voi. In fin dei conti il sistema di editing è molto simile tra tutti programmi e online ci sono tantissime risorse per imparare.

1. Shotcut

Il primo programma di cui voglio parlarti è Shotcut. Disponibile su Windows, sia a 32 che a 64 bit, su Mac e anche su Linux. Si può scaricare e installare in pochi secondi dal sito ufficiale.

Creazione del progetto e importazione delle clip

La prima cosa che ti chiederà di fare sarà creare un novo progetto. Scegli quindi dove salvarlo, dagli un nome e infine seleziona la combinazione di risoluzione e fps. Io scelgo 1080p a 30 frame per secondo, che va benissimo per i video di YouTube.

Per importare le tue clip, sia video che audio, clicca su Apri file, oppure, più semplicemente, trascinale nella parte sinistra del programma all’ interno della sezione Elenco di riproduzione.

Gestione e modifica delle clip

A destra comparirà un player che ti permetterà di vedere l’anteprima dei tuoi video. Se vuoi, cliccando la lettera I, puoi impostare un punto di inizio e con la lettera O un punto di fine. In questo modo, ancora prima di iniziare l’effettivo l’editing, avrai già rimosso eventuali parti iniziali e finali che non ti interessano. Successivamente trascina i tuoi video nella timeline sottostante.

A questo punto il player si sarà diviso in due. Selezionando Sorgente vedrai l’anteprima delle clip che hai importato. Cliccando invece su Progetto vedrai il risultato del vero e proprio progetto che si trova in timeline.

Puoi spostare o accorciare le clip con il mouse trascinando gli estremi verso sinistra o verso destra. Per effettuare un taglio invece spostati nel punto desiderato e clicca la lettera S. Puoi inserire più tracce con un tasto destro, cliccando su Aggiungi traccia video o audio.

Dissolvenza e transizioni

Spostandoti con il mouse negli angoli superiori delle clip puoi creare delle veloci dissolvenze in entrata e in uscita. Questo vale sia per le clip video che per quelle audio.

Per aggiungere una transizione trascina l’estremo di una clip sopra quello di un’altra e verrà creata in automatico. Facendo un tasto destro > proprietà potrai sceglierne di diverso tra una lunga lista. Se invece vuoi modificare la durata puoi fare uno zoom e trascinarla verso sinistra o verso destra allungandola o accorciandola.

Effetti video

Per quanto riguarda gli effetti video, puoi aggiungerli selezionando una clip e aprendo la sezione il Filtri. Cliccando il tasto + puoi selezionare tantissimi effetti sia video che audio e ognuno di essi ha le sue impostazioni modificabili. Usando il cronometro sulla destra di ogni effetto poi creare delle animazioni tramite i keyframe, modificando il valore dell’ effetto nel tempo.

Esportazione del video

Per esportare un video clicca su Esporta, seleziona un formato (i più comuni sono Predefinito, H.264 o YouTube se volete caricarlo su quest’ultimo), clicca poi su Esporta file e attendi il rendering.

2. DaVinci Resolve

Il secondo programma di cui voglio parlarti è DaVinci Resolve, uno dei più famosi e completi. Anche lui è disponibile su Windows, ma solo a 64 bit, su Mac e su Linux. Per scaricarlo dovrai recarti in fondo al sito ufficiale e registrati compilando i dati. Puoi farlo tranquillamente, il sito sicuro. Poi scarica il file setup e installalo sul PC.

Creazione del progetto e importazione delle clip

Una volta aperto crea un progetto cliccando su New Project e scegli un nome. La schermata di DaVinci Resolve si divide in più parti, che vanno da sinistra a destra, fino all’ultima operazione che è il rendering, chiamata Deliver.

Partiamo dalla prima sezione, chiamata Media. Qui trovi tutto il necessario per importare le tue i clip. Trascina quindi tutti i tuoi file video e audio nella parte bassa. Se vuoi puoi anche creare delle cartelle per organizzare il tutto.

Gestione e modifica delle clip

La seconda sezione si chiama Cut, è stata aggiunta solo nell’ultima versione e permette di tagliare i video in modo più preciso ma se sei alle prime armi ti consiglio di spostarti direttamente nella sezione Edit.

Questa è la parte principale, in cui avvengono tutte le principali modifiche. E’ molto simile ad altri programmi, come anche Shotcut che abbiamo visto prima. C’è un player con cui puoi vedere l’anteprima dele clip importate e una timeline. Anche qui è possibile usare i tasti I e O per creare un punto di inizio e fine, eliminando subito la parte iniziale e finale che non ti interessa.

Trascinando una clip in timeline comparirà un nuovo player. Quello a sinistra visualizzerà le anteprime dei file e quello a destra il contenuto della timeline.

I programmi di editing sono molto simili tra loro e infatti, come su Shotcut, anche qui puoi spostare O accorciare le clip con il mouse trascinandole verso sinistra O verso destra. Se il video contiene anche una traccia audio saranno legati e si muoveranno allo stesso modo. Per prevenirlo puoi fare un tasto destro e disattivare Link clips. Ora puoi modificare o eliminare una traccia senza intaccare l’altra. In alternativa puoi anche eliminare definitivamente una traccia video o audio con un tasto destro > Delete Track.

Effetti video e transizioni

Spostando il mouse negli angoli delle clip anche qui, come su Shotcut, puoi creare delle veloci dissolvenze in entrata e in uscita, sia per le tracce video che per quelle audio.

Nella sezione Effects Library puoi trovare transizioni, testi, elementi grafici ed effetti. Puoi trascinare ognuno di essi direttamente nella clip su cui vuoi attivare l’effetto o la transizione, mentre per quanto riguarda testi puoi trascinarli in una qualsiasi traccia video.

Tutte le impostazioni si modificano nella parte destra chiamata Inspector. Selezionando una transizione potrai modificare la durata o lo stile, selezionando un testo potrai modificare il contenuto o il colore, selezionando invece una clip audio potrai modificare il volume, il pitch e così via. Qualsiasi modifica può essere svolta tramite l’Inspector.

Con i bottoni a destra puoi creare dei keyframe e modificarli usando il bottone in basso a destra che comparirà sulla clip. In questo modo puoi creare delle curve di animazione con valori differenti nel tempo.

Le prossime sezioni, soprattutto Fusion e Color sono molto potenti ma anche molto avanzate e quindi non andrò a trattarle in questa guida base.

Esportazione del video

Nell’ ultima sezione Deliver puoi esportare il tuo video finale. Ti consiglio un formato comune (come H.264 oppure You Tube se vuoi caricarlo su quest ‘ultimo), infine dai un nome al video e poi clicca su Add to render que > Start render.

HitFilm Express

L’ultimo programma è HitFilm Express. Secondo me rimane uno dei più validi. E’ Disponibile su Windows a 64 bit e su MacOS. Per scaricarlo recati sul sito ufficiale ti chiederà di condividere un messaggio su Twitter ma puoi anche saltare la schemata cliccando sulla X. Successivamente crea un account e mi raccomando ricordati la mail e la password perché sono importanti.

Ti verrà inviato il link per scaricare il programma tramite email, se non arriva prova a controllare nello spam. Una volta scaricato ed installato dovrai attivarlo eseguendo l’accesso con il tuoi account creato in precedenza. Inserisci quindi di novo email e password e verrà attivato correttamente. Per verificare che tutto abbia funzionato chiudi il programma e riaprilo. Se in alto a destra la scritta Acivate è scomparsa, avrai fatto tutto bene.

Creazione del progetto e importazione delle clip

Per creare un nuovo progetto clicca in alto a sinistra su New, scegli un template, e clicca su Ok.

Come sempre per prima cosa dovrai importare le tue clip nel programma. Puoi farlo cliccando su Import oppure trascinando i file nella sezione in basso a sinistra. In alto a sinistra invece ci sarà il player per vedere l’anteprima delle clip. Se è troppo pesante e va a scatti puoi abbassare temporaneamente la qualità impostandola su 1/2 o 1/4 e come al solito, usando i tasti I e O, selezionerai il punto iniziale e finale della clip.

Gestione e modifica delle clip

Trascina ora la clip nella timeline, che si trova in basso a destra. Proprio come su DaVinci Resolve, anche qui una clip video è sempre legata alla sua parte audio. Per e impedirlo, e quindi per modificare singolarmente le clip, fai un tasto destro e clicca su Unlink.

Cliccando con il tasto destro su una traccia audio O video puoi inserirne delle nuove, per altre clip. Il player in alto a destra invece ti mostra il contenuto del vero e proprio progetto in timeline.

Per tagliare una clip puoi usare lo strumento blade e cliccare in qualsiasi punto, oppure, usando la scorciatoia da tastiera Ctrl + Shift + D, farai un taglio nel punto in cui si trova il cursore.

Usando la linea bianca che trovi su ogni clip invece puoi abbassare velocemente il volume dei file audio o l’opacità dei file video.

Effetti video e transizioni

Nella sezione Effetti puoi trovare molti effetti video e transizioni per clip video e audio. Puoi trascinare una transizione all’inizio alla fine di una clip oppure tra di esse e trascinandole verso destra o verso sinistra con il mouse poi allungarle o accorciarle.

Gli effetti invece, una volta aggiunti, possono essere controllati dalla finestra Controls, assieme a tutte le proprietà delle clip e usando i cerchietti a sinistra di ogni effetto potrai creare delle animazioni tramite keyframe, variando il valore della proprietà nel tempo.

Esportazione del video

Per esportare il tuo progetto basta andare su File > Export contents. Clicca Go to Export e ti ritroverai nella finestra di rendering.

Scegli un preset, per esempio YouTube 1080p e poi clicca su Start Exporting.

Se vuoi approfondire fin da subito HitFilm Express puoi iniziare dalla mia guida.